mercoledì 5 marzo 2014

Un nuovo viaggio

Sospesa in questa notte incantata 
ascolto il ritmo del mio cuore 
che accelera freneticamente ad ogni mio respiro. 
Ogni senso è acutizzato dal profumo dei miei desideri 
e inebriato dalla voce dei miei sogni. 
Assaporo il nettare di tutte le parole non dette 
racchiuso nelle cavità dei miei pensieri. 
Scappo dalla gabbia delle mie insicurezze 
e trovo rifugio nel giardino dell’anima. 
Osservo la fonte dell’irrazionalità 
che purifica, goccia dopo goccia, ogni mio strato di pelle
e nel silenzio della mia ragione inizio un viaggio chiamato Amore.
F.