giovedì 29 settembre 2011

Sii affamato. Sii folle

L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai. Se non hai ancora trovato ciò che fa per te, continua a cercare, non fermarti, come capita per le faccende di cuore, saprai di averlo trovato non appena ce l’avrai davanti. E, come le grandi storie d’amore, diventerà sempre meglio col passare degli anni. Quindi continua a cercare finché non lo troverai.
Non accontentarti.
Sii affamato.
Sii folle.
(Steve Jobs)

giovedì 18 agosto 2011

Ritorno di fiamma o semplice capriccio ?


E' assurdo pensare con che facilità una persona possa entrare nella nostra vita, sconvolgerla e allontanarsi lasciandoci un vuoto incolmabile... ma è altrettanto incredibile vedere con che naturalezza questa provi ad abbattere la porta delle nostre sicurezze tentando, nuovamente, di destabilizzarci.

Quando finisce una storia cerchiamo di far cicatrizzare le nostre ferite voltando pagina il prima possibile... tentiamo di disintossicarci mentalmente da questo amore consumato imparando la lezione da tutte le sofferenze subite...quindi come si può pretendere, a distanza di tempo, di riprendere un rapporto da dove era stato interrotto?

Non so se definirlo un: "ritorno di fiamma" oppure un "semplice capriccio", fatto sta che rimango basita di fronte a certi comportamenti.

Quando siamo offuscati dall'amore siamo disposti a sopportare qualsiasi prova proprio perchè non vogliamo perdere il nostro partner; ma quando il sentimento è cambiato, quando sono solo i ricordi belli a tenerci legati a quel passato, come si possono esigere le stesse abitudini, la stessa confidenza e le stesse richieste?

Se non si è spinti dalla voglia di recuperare la storia e di porre rimedio ai propri errori che senso ha ricontattare una persona?


E' proprio vero: "ALLA PAROLA STUPIRE NON C'E' MAI FINE"!



lunedì 8 agosto 2011

La danza


La vita è come un grand jetè di una ballerina,
pulita nel tratto, graziata nel movimento
e con la passione che incide il suo sguardo...

non è indossare quelle scarpette rosa,
quel tutù tanto sognato,
che fa di te una ballerina,
ma per danzare devi indossare la tua anima,
ricercare il sentimento dentro te...

La Vita è come una ballerina in punta di piedi,
il gesso le ferisce i piedi, ma non la determinazione,
la voglia di ballare, la voglia di dimostrare al mondo i suoi sentimenti,
quei sentimenti, che l'hanno portata a danzare...

Forse sarà successo anche a voi,
magari per gioco, magari per divertimento,
magari per curiosità, un giorno siete entrate/i in quella sala,
e subito la musica si è trasformata in magia,
il vostro corpo ha iniziato a sprigionare quell'energia che nemmeno sapevate di possedere e subito dopo avete iniziato a danzare,
niente e nessuno vi può fermare quando lo fate,
perché se lo fate, e intendo danzare veramente,
allora la vostra anima diventerà trasparente,
e non importa i sacrifici, il dolore o la stanchezza che serviranno a fare di voi dei ballerini, perché non basta sapere di esserlo.







giovedì 4 agosto 2011

Sara Bareilles: Gravity




You hold me without touch... You keep me without chains...

martedì 2 agosto 2011

PERDERE L'AMORE



Ho sempre detto che sarei stata più felice da sola, con il mio lavoro e i miei amici. Stare con qualcuno "per sempre" da più problemi che vantaggi... a quanto pare ho cambiato idea!
C'è una ragione se dicevo che sarei stata felice da sola... non è perchè pensassi che sarei stata felice da sola, era perchè pensavo che se avessi amato un uomo e poi fosse finita, potevo non farcela.
E' più facile stare da soli, perchè se impari che hai bisogno dell'amore e poi non lo hai...e se ti piace e ti appoggi ad esso, se fondi la tua vita su di esso e poi tutto crolla? Potresti sopravvivere ad un dolore del genere?
Perdere l'amore è come una lesione fisica... è come morire.
L'unica differenza è che la morte è un attimo e questo può andare avanti per sempre!

sabato 25 giugno 2011

martedì 7 giugno 2011

AMARE


Amare è capacità di comprendere, di perdonare e di comunicare … senza questi elementi, l’amore semplicemente non può funzionare, né crescere …